L'Amore Cieco

amore cieco

 

Alcuni figli sono pronti a sacrificare la propria esistenza per i genitori, e nell'illusione di poterli salvare, si condannano a una vita di fallimenti, di solitudine, di malattia e addirittura di morte. Il vincolo che unisce i figli ai propri genitori è un sentimento inconscio di natura biologica arcaica che supera anche l'effettiva mancanza di conoscenza o contatto, o le problematiche relazionali.

È un amore non solo senza condizioni, ma anche "cieco", che spinge i figli a prendere inconsapevolmente su di sé il dolore e il destino dei propri genitori. L'amore cieco è esattamente il meccanismo che crea l'irretimento, che spinge a "prendere il posto" di qualcuno che è morto, che allontana dal centro. E soprattutto non funziona nel suo intento, non riporta il sistema in equilibrio, ma anzi lo sbilancia profondamente e lo congela in una stasi distruttiva.

La vera soluzione viene dalla sospensione dell'amore cieco, dalla presa di coscienza e accettazione della situazione e soprattutto da una risposta di Amore Consapevole. La consapevolezza porta sempre a restituire al legittimo proprietario il peso, il dolore, le responsabilità di cui ci si carica, e a ringraziare e onorare per quanto si è ricevuto.

Solo realizzando noi stessi, riusciremo ad amare veramente l'altro, a ringraziare con la nostra vita i genitori che ci hanno messo al mondo e tutto il sistema che ci ha permesso di esistere.

 

IRRETIMENTO >>

 

Contatti

info@lacittadellaluce.org

 

Telefono +39.071.7959090
Facilitatori

 

 

Seguici su Facebook

 

Newsletter